Audit / Check-up SEO

Un piano per chi ha necessità di fare un check up SEO al suo sito web

Perchè affidarti a noi?

Perchè richiedere Audit / Check-up SEO

Senza un sito già ben ottimizzato in partenza non puoi ottenere un buon posizionamento.

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

Un’Audit SEO è un’analisi SEO tecnica di un sito web che ha lo scopo di evidenziare i possibili miglioramenti che si possono attuare sul sito stesso.

I nostri consulenti metteranno in evidenza tutte le modifiche che devono essere apportate per ottenere una posizione migliore nei motori di ricerca (SERP).

Controlleremo e verificheremo elementi come l’architettura del sito web, la navigabilità, la struttura dei link interni, l’ottimizzazione on page e dei contenuti, il crawling e l’indicizzazione.

Con la nostra audit verificheremo se sia stato fatto tutto il possibile per ottimizzare il tuo sito per i motori di ricerca.

Hai già un sito? Non hai ancora ottenuto risultati dal sito? Visita la pagina Ottimizzazione sito UI/UX o SEO oppure guarda la pagina restyling.

Monitoriamo lo “stato di salute” del tuo sito web analizzando punti di forza e debolezza. Solo con un’audit e un check up saprai di quali modifiche ha bisogno il tuo sito.

RICHIEDI DI ESSERE CONTATTATO
Tecnologie e strumenti che utilizziamo

Il nostro metodo

Il nostro metodo

Alcuni dei nostri lavori

Alcuni tips

I plugin non ti salvano la vita, anzi spesso non sono la soluzione migliore.

Quando hai bisogno di funzionalità particolari o avanzate rispetto a quelle che offre un normale CMS l’utilizzo di un plugin potrebbe salvarti la vita. Allo stesso tempo spesso un plugin non costruito per la tua specifica esigenza potrebbe offrire funzionalità di cui non hai bisogno e che espongono il tuo sito a vulnerabilità di sicurezza. Affidati a un professionista nella scelta o nella realizzazione di un plugin per le funzionalità di cui hai bisogno

Il tuo E-Commerce può generare dati sugli utenti da sfruttare per pianificare campagne mirate.

Se non l’hai già fatto, ti consigliamo di integrare il tuo sito e-commerce con Google Analytics (Enanched Analytics) per monitorare il comportamento dei tuoi utenti e per prendere decisioni più consapevoli e performanti sulle prossime campagne marketing.

Utilizza principalmente i plugin che sono stati aggiornati di recente e con molte recensioni positive.

Ricorda che non è tutto oro ciò che luccica e dietro un plugin potrebbero nascondersi righe di codice che rallentano o mettono a rischio il tuo sito. Fai attenzione alle recensioni, alla frequenza degli aggiornamenti e all’affidabilità dell’autore

La velocità del sito dipende anche dalle performance del tuo server / hosting.

Se devi spedire un pacco che deve arrivare a destinazione nel più breve tempo possibile ti affidi al miglior corriere. Per il tuo sito vale lo stesso principio: i file sono conservati sui server del tuo provider e quando vengono richiesti dall’utente devono essere serviti nel minor tempo possibile. Ciò è possibile solo se il servizio a cui affidi la consegna del tuo sito è il migliore sul mercato. Risparmiare sulla scelta dell’hosting non è mai la scelta migliore

Una struttura ben progettata è la base di un sito web di successo.

Non prenderti cura dei vari elementi che compongono la tua vetrina online potrebbe causarti problematiche di non poco conto.

Ricordati di registrare il dominio appena hai deciso il nome del tuo Business.

Il nome di dominio è uno degli elementi chiave del tuo sito e della tua strategia di marketing: attraverso il nome di dominio gli utenti raggiungono la tua attività online, quindi fà che sia semplice e d’impatto e appena l’hai deciso acquista le estensioni (TLD) più pertinenti a seconda della tua attività

WordPress è il CMS (sistema di gestione dei contenuti) più popolare al mondo.

In effetti, WordPress alimenta il 4,5% di tutta Internet. Secondo i dati il 50 e il 60% dei siti Web che utilizzano un CMS sono basati su WordPress.

La sincronizzazione dei prodotti e degli ordini da Amazon ed E-bay con il tuo e-commerce può essere automatica.

Se hai un’attività (soprattutto commerciale) oggi non puoi non avere un e-commerce che raggiunga il pubblico della rete. Potresti essere tentato dall’affidarti alle piattaforme già realizzate come Amazon ed eBay, a discapito delle tue entrate. Potresti, invece, mettere in piedi un’infrastruttura completa: la gestione dei prodotti e degli ordini può essere centralizzata!

Tanti siti che riconosceresti (tipo The Wall Street Journal, Forbes, Mashable e CNN) usano WordPress come CMS.

Oltre a questi anche The Rolling Stones, Vogue, MTV News, Facebook (per Newsroom), Harvard Business Review ed il sito della NASA sono basati su WordPress.

Non utilizzare troppi plugin su CMS come WordPress, Prestashop, ecc.

I plug-in estendono le funzionalità del CMS che usi e lo rendono sicuramente più potente, ma possono anche appesantirlo!

Se gestisci autonomamente il tuo server, oltre all’ottimizzazione on-site devi pensare anche a quella on-server.

L’ottimizzazione di un sito è su più livelli e se sei responsabile della gestione del server che ospita il tuo sito non puoi dimenticarti dell’ottimizzazione on-server. Devi utilizzare i giusti moduli e le configurazioni più appropriate alle funzionalità del tuo sito per renderlo una vera scheggia in termini di velocità

Scrivi contenuti testuali per le persone e non per il motore di ricerca.

Per quanto possa apparire paradossale, scrivere per gli esseri umani ti aiuterà a scalare le SERP di Google.

WordPress non è utile solo per costruire i blog.

WordPress è dietro a diverse tipologie di siti web, dai siti di e-commerce alle comunità ai corsi online. E, naturalmente, è ancora fantastico per i blog!

La cura dei contenuti è indispensabile per l’efficacia di una pagina web.

I contenuti devono fornire al visitatore tutte le informazioni che cerca in modo sintetico e chiaro. (Consigliamo di usare parole coinvolgenti, che tocchino la sfera emotiva).

Ci sono 17 post blog pubblicati su siti WordPress ogni secondo di ogni giorno.

Sempre più siti web sono alimentati da WordPress rispetto a qualsiasi altro sistema di gestione dei contenuti (CMS) al mondo.

Le immagini danno vita al tuo sito! Non inserire la prima che trovi su Google Immagini.

Utilizzare immagini realizzate ad hoc o selezionare immagini professionali (acquistandole da siti come Adobe Stock, ecc.) ti consente di sfruttare la loro potenza comunicativa arricchendo i contenuti del tuo sito. Ricordati, però, di fare attenzione alla dimensione!