Portfolio online: come crearlo

Lo avevamo già nominato nel nostro articolo sui 6 elementi fondamentali per un sito web, ma oggi ci vogliamo soffermare dettagliatamente sul portfolio online.

Soprattutto se ci si occupa di digital marketing, web e graphic design, avere un portfolio online che metta in luce le proprie competenze è fondamentale per rendersi appetibili agli occhi di potenziali clienti o datori di lavoro.

Un portfolio non è altro che una raccolta di esempi del vostro lavoro e materiale che dimostri la vostra esperienza e le competenze maturate.

Cosa serve per creare un portfolio professionale e quali altri vantaggi offre? Vediamolo insieme.
charles deluvio AT5vuPoi8vc unsplash

Cosa non può mancare in un portfolio?

Ogni portfolio ovviamente è diverso, e dipende dalle vostre esperienze e la vostra professionalità.
Ma ci sono alcuni elementi fondamentali che non dovrebbero mancare in qualsiasi caso:

  • Ovviamente, occorre inserire quanti più esempi del vostro lavoro di cui andate fieri.
    Attenzione però a trovare un equilibrio tra qualità e quantità! Far vedere che avete molta esperienza è importante, ma occhio a non inserire lavori non particolarmente brillanti solo per “fare numero”: in quel caso, meglio pochi ma buoni.

  • È buona norma includere sempre il proprio CV, per dare maggiore concretezza al vostro profilo. Anche se avete poche o nulle esperienze lavorative tradizionali nell’ambito per cui state creando il portfolio, inserire i propri studi ed eventuali esperienze di volontariato, freelancing o progetti personali è sempre utile.

  • Qualsiasi documento o certificazione che attesti la vostra credibilità.
    Progetti, report, premi, recensioni o lettere di raccomandazione: tutto fa brodo!
5 consigli essenziali per il tuo portfolio online | Pixartprinting

Perchè è necessario averlo?

Al giorno d’oggi avere una presenza online è fondamentale. Nonostante il portfolio online sia particolarmente importante per le professioni creative, può essere utile per qualsiasi tipologia di professione.

Chi ci cercherà su Internet, trovando degli esempi pratici di ciò che facciamo, sarà sicuramente più propenso a scegliere noi rispetto a un competitor che non è presente online, o lo è poco.

Avere un posto dove le persone, compresi potenziali clienti e datori di lavoro, possano consultare il nostro lavoro aggiornato in tempo reale, ci darà un grosso vantaggio sulla concorrenza.

Bonus: oggi per inviare domande di ammissione universitarie o candidature professionali viene sempre più spesso richiesto un portfolio che raccolga i propri lavori. Averlo già pronto all’occorrenza in qualsiasi momento costituisce una grande comodità.

Gli step per creare un portfolio

  • Scegliere un dominio che rifletta chi siete e cosa fate, e faccia capire in che campo si opera

  • Scegliere un template, che costituirà la struttura portante che farà da contenitore ai vostri lavori.
    È importante non scegliere il template casualmente: anche quello dovrebbe rispecchiare il vostro stile, la vostra personalità e brand identity, e abbinarsi bene ai contenuti che compongono il portfolio.

  • Selezionare e inserire gli esempi del tuo lavoro: come già detto, se abbiamo una buona quantità di lavori, è importante fare una selezione dei migliori per mostrare solo il massimo livello a cui sappiamo lavorare.

  • Personalizzare il web design. Qui trovate una breve guida per aiutarvi in questo step, che potrebbe essere il più complicato.
Speriamo questa breve guida vi sia stata utile.
Pensate di aver bisogno di un supporto professionale? Contattate Piano Sito Web!