4 modi per migliorare la mobile user experience

Negli ultimi anni, l’accesso a Internet da mobile è notevolmente aumentato e i dispositivi mobili si sono dimostrati come la via più rapida per fare qualsiasi tipo di ricerca sul web, d’altronde li abbiamo sempre con noi e ci permettono di effettuare una serie di attività senza necessariamente essere legati a una postazione fissa. Il primo paese al mondo per tempo trascorso su smartphone e altri dispositivi mobili è proprio la nostra Italia, motivo in più che ci convince a migliorare la mobile user experience del nostro negozio online.

Tutto ciò è stato incrementato dalla pandemia, che ha attribuito un valore ancora maggiore alla presenza dei negozi online e, quindi, anche un miglioramente della user experience degli utenti da mobile.

SI è però notato che all’aumentare del traffico mobile, non aumentava anche la conversione degli utenti; le persone preferivano comunque acquistare tramite la versione desktop, probabilmente perchè più chiara, più veloce e con una visuale più ampia. Pertanto, si è rivelato necessario dover effettuare una serie di test, in particolare gli A/B test, per aumentare anche la conversione. Gli A/B test sono degli esperimenti che hanno l’obiettivo di capire ciò che il proprio pubblico preferisce, mettendo a confronto due versioni dello stesso elemento: la versione A, quella originale e la versione B, la variante.

Gli A/B test vengono utilizzati per capire come il pubblico reagisce alle due versione per poi decidere, tramite i numeri e le percentuali registrate, qual è quella più funzionale e con un maggior numero di conversioni.

comprare da mobile

Migliora la tua mobile user experience in 4 mosse

Partendo dagli A/B test possono essere individuati 4 consigli che vi aiuteranno a migliorare la mobile user experience dei vostri negozi online.

  1. Come primo passo è importante mostrare quali sono le categorie principali dei vostri prodotti nella home page. Possono essere scelte tramite l’analisi di alcuni dati e aiutano l’utente a trovare più velocemente ciò che sta cercando; sa che sul vostro sito web riesce a trovare i prodotti di cui ha bisogno in pochissimo tempo e in qualsiasi posto, senza doversi collegare ad un computer. Questo lo riporterà sicuramente a visitare nuovamente il vostro sito in versione mobile.
  2. Inserire la barra di ricerca nella home page può sembrare poco rilevante, ma non lo è. Se sapete cosa state cercando ma non riuscite a trovarlo direttamente nella pagina iniziale, ecco che la barra di ricerca sarà il vostro step successivo. Vi consigliamo di fare un confronto tra quei siti in cui è presente la barra di ricerca e quelli in cui non c’è, e noterete la differenza: la barra di ricerca direttamente inserita nella home page vi aiuterà a cercare in poco tempo ciò che volete senza bisogno di navigare sul sito per ore e con pessimi risultati.
  3. Altro elemento importante sono le descrizioni dei prodotti. Spesso ciò che viene messo in risalto, sono le immagini del prodotto che si vuole vendere sicuramente perchè cattura più facilmente l’attenzione e ci offre una panoramica immediata di quello che stiamo per acquistare. Le descrizioni, però, non vanno trascurate, le immagini sono importanti, ma le descrizioni lo sono allo stesso modo! Nella pagine del prodotto è più utile dedicare metà dello spazio a una bella fotografia, e l’altra metà alla sua descrizione così che l’utente potrà avere un’idea ancora più chiara. Se si pensa a un capo di abbigliamento è importante vederlo indossato per capire la vestibilità, ma è altrettanto importante sapere quali sono i materiali di cui è fatto, alcune specifiche tecniche e per chi è più indicato: questi piccoli accorgimenti convinceranno il vostro utente.
  4. Ultimo step riguarda la parte più delicata, ovvero la fase di acquisto. Generalmente quando si compra online l’acquisto si interrompe proprio all’ultimo step: il pagamento. Molte persone tendono ad usare il carrello come se fosse una lista dei desideri in cui inserire i prodotti trovati per poi confrontarli con quelli di altri negozi online, altri non concludono il proprio shopping perchè scoprono delle spese di spedizione eccessivamente alte o, semplicemente, hanno poca fiducia; in questo modo si perde tutto e non si arriva all’obiettivo finale! Un modo per instaurare più fiducia nell’utente potrebbe essere quello di aggiungere un marchio di sicurezza oppure, altro metodo, è quello di specificare subito quali sono i vari costi, aggiungendo il totale della spesa, in modo da sapere subito qual è la cifra totale che si andrà a spendere, senza sorprese finali.

Seguendo questi veloci consigli potrete migliorare la mobile experience dei vostri utenti, ma ricordatevi sempre di affidarvi a degli esperti!