Realtà aumentata per un sito web

Sentendo parlare di realtà aumentata per un sito web alcuni di voi potrebbero storcere il naso, ma le possibilità che può dare sono davvero innumerevoli. Prima tra tutte è fornire agli utenti esperienze diverse e più interattive, anche quando si tratta di acquistare prodotti online. Come potete utilizzare la realtà aumentata per un sito web? In questo articolo vedremo alcuni esempi, in particolar modo legati al mondo degli e-commerce.

Cos’è la realtà aumentata

La realtà aumentata è una tecnologia che permette di aggiungere elementi virtuali al mondo fisico. Integra e arricchisce, letteralmente “aumenta”, l’esperienza reale grazie a dispositivi quali tablet, smartphone e smart glasses…

È doveroso fare una distinzione tra questa e la realtà virtuale. Quest’ultima, come suggerisce il nome, è creata in modo digitale e non ha nessun elemento fisico o appartenente alla realtà. Chi vive questa tipologia di esperienze entra completamente in una realtà digitale, nel caso della realtà aumentata sono invece gli elementi multimediali ad entrare nel mondo reale.

Queste nuove tecnologie, se utilizzate nel modo corretto nella vostra strategia di marketing, possono farvi differenziare dalla concorrenza. I campi di applicazione sono infatti molteplici, in questo articolo ci concentreremo su come utilizzarle sul vostro sito web.

Come utilizzare la realtà aumentata per un sito web

La realtà aumentata per un sito web permette di creare e proporre al pubblico contenuti interattivi, dinamici e non statici.

Questi contenuti permettono di descrivere il prodotto in modo approfondito e mostrarlo a 360° al cliente, tramite l’utilizzo di immagini 3D.

Qualche esempio interessante

Negli ultimi anni sono stati diversi gli esempi di aziende che hanno proposto ai propri clienti esperienze del genere, per permettere loro di interagire e conoscere i loro prodotti in modo tridimensionale anche se a distanza e non nei negozi fisici.

Ikea Place è un’applicazione che permette ai consumatori di visualizzare tutti i mobili del brand svedese nella propria casa, così da poter valutare quali possono stare bene e quali no prima di acquistarli, posizionarli in diversi spazi con semplici click.

Non solo mobili, anche la catena di prodotti beauty Sephora ha proposto un’esperienza simile. Con Virtual Artist infatti è possibile provare sul proprio viso tutte le diverse tipologie di trucchi e prodotti per vedere l’effetto finale comodamente da casa vostra.

Un ultimo esempio è quello di Magnolia Bakery, la famosa pasticceria con sede a New York, che permette ai clienti di visualizzare i dolci e comporli digitalmente in base alle loro preferenze.

E voi cosa ne pensate? Se avete bisogno di una consulenza per il vostro sito web non esitate a contattarci!

Riproduci video