Cos’è un Sito Web Responsive

Se c’è una cosa antipatica per gli utenti che navigano sul web è scoprire che un sito non si vede bene dal cellulare ma se viene aperto d pc, allora la visualizzazione è corretta.

Sicuramente vi sarà capitato e di certo anche voi avrete storto il naso nel constatare che non vi trovavate davanti a un sito web responsive. Tutti i siti web dovrebbe essere realizzati in modo che possano essere esteticamente belli e intuitivi da navigare qualunque sia il supporto su cui li visualizzate: smartphone, tablet, computer con schermi di qualsiasi dimensione e web tv.

Noi di Piano Sito Web lo sappiamo bene dato che da anni realizziamo siti web e ci occupiamo di risolvere eventuali problemi presenti su siti non aggiornati: potete contattarci senza impegno per saperne di più sul nostro lavoro.

Vi ricordiamo anche che la prima consulenza è gratuita.

Avere un sito web responsive non è importante solo per una questione estetica e di User Experience (a proposito, sapete cos’è la User Experience?), ma anche per un questione di ottimizzazione.

Sito Web Responsive: cosa significa

Cosa significa avere un sito web responsive? Si dice sito web responsive quando le diverse pagine web si adattano graficamente in modo automatico a qualsiasi dispositivo su cui vengono visualizzate. Se così accade, l’utente non dovrà preoccuparsi di ridimensionare le immagini presenti sullo schermo e potrà navigare in modo fluido su tutto il sito. Ciò porta all’aumento del tempo di navigazione, cosa che, a sua volta, incrementa le possibilità di convertire gli utenti in clienti.

I siti web responsive, di fatto, riconoscono il dispositivo da cui si naviga e adattano immediatamente i propri template e funzioni. La bravura degli IT (conoscete il nostro team?) sta nell’impostare le diverse interfacce di visualizzazione e creare template che siano perfetti da tutti i punti di vista: funzionalità, UX, estetica.

Sito Web Responsive Piano Sito Web

Perché è importante avere un sito web responsive

Ci sono alcuni motivi fondamentali per cui è importante che un sito sia visibile su qualsiasi dispositive:

  • Facilitare la navigazione per gli utenti
  • Requisito che viene valorizzato dai motori di ricerca
  • Permette di risparmiare tempo e costi per la gestione dei contenuti

Come abbiamo brevemente accennato nel paragrafo precedente, un sito web responsive permette di migliorare la User Experience e la navigazione. Diversi studi dimostrano che maggior e il tempo che gli utenti passano su un sito, maggiore è la possibilità di compiano una conversione (una prenotazione, acquisto, richiesta di informazioni).

Dobbiamo anche considerare che l’attenzione di chi naviga sul web è spesso molto labile. Questo significa che se accedono a un sito che non si carica rapidamente o che non è immediato nella fruizione, lo “abbandonano” rapidamente. Negli ultimi anni, inoltre, la fruizione dei siti avviene per lo più da mobile anziché da pc, questo rende indispensabile avere un sito web user friendly e responsive da smartphone.

Non dimentichiamo poi che una comunicazione a 360° prevede anche l’impostazione di campagne adv che dai social media indirizzano a siti web. Avere un sito fatto bene, una pianificazione social (conoscete i nostri colleghi di Piano Social?) efficiente e gestire campagne adv in modo strategico (conoscete i nostri colleghi di Piano Ads?) consente di avere ottimi risultati in termini di conversioni e brand awareness.

Come fare per avere un sito web responsive

Entriamo in un mondo piuttosto tecnico che, quindi, cercheremo di semplificare il più possibile .

Il design responsive si basa su tre concetti:

  • Griglia fluida, con cui è possibile modificare le dimensioni in base al dispositivo
  • Immagini e testi flessibili, che quindi possono variare per dimensioni senza risultare modificate o perdere di qualità
  • Media queries, che rendono visibili gli elementi come testi, immagini e layout

Un passaggio fondamentale sarà quello di fare dei test. Una volta che il vostro sito sarà pronto, dovrete testare la sua visualizzazione su tutti i tipi di dispositivi. Il nostro consiglio è quello di aprire ogni pagina, ogni form e provare anche a inviare mail se è previsto.

Non dimenticate anche di aprire il sito da browser differenti rispetto a quello che usate normalmente.

Gli aspetti che dovrete tenere in considerazione durante questi test sono:

  • ottimizzazione delle immagini
  • ottimizzazione dei testi
  • tempi di caricamento
  • funzionalità delle diverse Call To Action

Differenza tra sito adaptive e responsive

Se avete sentito il termine “sito web responsive”, è possibile che vi abbiano parlato anche di “sito adaptive”: qual è la differenza?

Nel caso di un sito adaptive, il server riconoscere i diversi device da cui si accede al sito e mostra di conseguenza un template che sia adatto alla visualizzazione. Potrebbe succedere che alcuni immagini o parti di testo vengano eliminate per ridurre i tempi di caricamento.

Un sito web responsive, invece, è il browser che riconoscere il device e sarà il template ad adattarsi a seconda che si navighi da computer, tablet o mobile.

Se siete alla ricerca di esperti IT capaci di creare un sito web rispondendo alle vostre necessità di business, contattateci senza impegno.

Riproduci video