Cosa sono i link nofollow? 2 cose da sapere assolutamente

Avete letto il nostro articolo su cosa sono i backlink? In questo articolo abbiamo parlato velocemente dei link nofollow, ora invece proveremo ad approfondire l’argomento e capire insieme l’importanza dei link nofollow e quando usarli.

Per prima cosa, è bene sapere che i link interni a siti sono fondamentali per Google, che ha parlato della loro importanza in diverse occasioni; è chiaro quindi che saper distinguere le diverse tipologie di link è imperativo per chi si interessa di web site o vuole iniziare a conoscere di più questo mondo.

Ricordatevi che, se volete un sito tutto vostro, personalizzato e che risponda alle vostre necessità potete contattarci qui.


L’importanza dei link per la SEO

Prima di capire cosa sono e quando inserire i link nofollow, capiamo perché sono importanti i link per la SEO. Quando si crea un sito web si costruisce una rete di link (esterni o interni) che non fanno altro che collegare il nostro sito ad altri, o creare dei “ponti” tra una pagina e l’altra.

Di fatto, i link hanno un ruolo importante perché sono indicatori di fiducia e popolarità. La prima perché i motori di ricerca che analizzano i siti usano i link in entrata per capire l’autorevolezza del sito. Sono, di fatto, in indice di reputazione perché se un altro sito autorevole cita il nostro, la sua importanza si riflette anche su di noi.

La popolarità è un’altra cosa: Google (e gli altri motori di ricerca alternativi, li conoscete?) lavorano secondo ragionamenti umani perché ritengono che se un sito ha molti link in entrata (cioè altri siti inseriscono al loro interno link riferiti al nostro) significa che altri siti competitor lo ritengono affidabile e veritiero.

link nofollow piano sito web


I link nofollow, cosa sono e a cosa servono?

Ora che abbiamo visto l’importanza dei link all’interno di un sito, vediamo cosa sono e a cosa servono i link nofollow.

Sono collegamenti ipertestuali che i web master hanno però indicato come “da non seguire”. Abbiamo appena detto che i collegamenti ipertestuali sono importanti per il posizionamento organico, ma non tutti i link che inseriamo sono davvero utili, qui entra in gioco un codice HTML, rel=”nofollow”, che dice chiamaramente ai motori di ricerca di NON seguire il link.

Viene usato per far sì che il sito a cui si collega il link non riceva autorevolezza.


Quando utilizzarli?

Per Google, i link nofollow sono indispensabili in alcune situazioni:

  • Se citate fonti inattendibili o di cui non siete certi (può capitare)
  • Quando ci sono link a pagamento
  • Link a commenti
  • Banner di advertising
  • Accesso ad un’area privata


Quel che è certo, però, è che i link nofollow non devono essere applicati a qualsiasi link, ma solo a quelli che appartengono alle categorie elencate qui sopra.

Riproduci video