Cos’è un indirizzo IP, 4 domande utili


Cos’è un indirizzo IP? Tutti abbiamo sentito parlare di indirizzi IP e sappiamo di cosa si tratta a grandi linee, ma cos’è nello specifico un indirizzo IP?

Ogni giorno usiamo codici IP eppure non sappiamo cosa siano e quali potenzialità abbiano; in questo articolo abbiamo raccolto informazioni utili e domande frequenti che vengono poste ai nostri IT.

Tra l’altro, conoscete il nostro team? Eccoci qui.


Definizione

Vediamo per prima cosa la definizione di cos’è un indirizzo IP.

Un indirizzo IP è un indirizzo che identifica (in maniera univoca) un dispositivo su internet o su una rete locale. IP è un acronimo che sta per “Internet Protocol”, un insieme di regole che disciplinano lo scambio dei dati su internet o su reti locali.


Cos’è un indirizzo IP

Per comprendere meglio cos’è un indirizzo IP, possiamo dire che è un identificatore, che consente ai dispositivi di scambiarsi informazioni su una rete. Internet necessita di un modo per distinguere i diversi computer, router e siti web: lo scopo degli indirizzi IP è proprio questo.

Ogni volta che usiamo internet, effettuiamo una richiesta di accesso a una specifica destinazione online (una ricerca web che porta poi a un sito) e, in cambio, riceviamo informazioni.

Come si presenta un indirizzo IP?

È una stringa di codice costituita da una serie di 4 numeri, in cui ogni numero può variare da 0 a 255. Inoltre, ogni numero è separato dal precedente tramite un punto.


Come funziona un indirizzo IP

Per risolvere problemi di rete o capire perché un dispositivo non si connette è necessario sapere come funziona un indirizzo IP.

Il Protocollo Internet funziona come qualsiasi altro linguaggio, quindi tutti i computer possono comunicare tra loro indipendentemente dalla loro posizione.

Com’è il processo?

Il dispositivo si connette indirettamente, utilizzando una rete connessa a Internet, che concede poi l’accesso alla rete al dispositivo.

A casa propria la rete che si utilizza è quella del proprio provider, mentre in ufficio è quella aziendale.

L’indirizzo IP viene assegnato dall’ISP, attraverso cui passa anche l’attività su Internet. L’ISP di fatto reindirizza il traffico al nostro dispositivo utilizzando l’indirizzo IP. Per fornire l’accesso a internet, l’ISP assegna un indirizzo IP al dispositivo con cui vogliamo connetterci. Anche se, è bene sottolineare, che l’indirizzo IP può cambiare.

cos'è un indirizzo IP - immagine


Tipologie di indirizzi IP

Esistono diverse categorie di indirizzi IP:

CONSUMER

A qualsiasi persona o azienda con un servizio internet vengono assegnati indirizzi IP privati e pubblici. Questi due termini, privato e pubblico, si riferiscono alla posizione rispetto alla rete: privato viene utilizzato (da computer, tablet, smartphone, e dispositivi con Bluetooth) all’interno di una rete; quello pubblico, viene utilizzato all’esterno.

PUBBLICI

Possono essere statici o dinamici. Quelli dinamici cambiano in modo automatico e regolare. Gli ISP acquistano diversi IP che assegnano automaticamente ai clienti e, periodicamente, assegnano nuovi indirizzi e reinseriscono quelli usati tra quelli da rivedere. Questo permette di ripristinare gli indirizzi IP, dando diversi vantaggi in termini di sicurezza.

Quelli statici, invece, rimangono invariati nel tempo. La maggior parte delle aziende e degli utenti singoli non hanno bisogno di ripristinare gli indirizzi IP. Anche l’indirizzo IP statico ha dei vantaggi, come quello di garantire l’assegnazione di indirizzi IP coerenti ai siti web e indirizzi mail collegati.


Domande frequenti sull’indirizzo IP

Ora che abbiamo visto cos’è un indirizzo IP, vediamo quali sono le domande più frequenti.

1 – L’indirizzo IP varia a seconda di dove ci spostiamo?

La risposta è no: l’indirizzo IP è associato a una sola posizione. Se, però, stiamo usando una VPN, allora l’indirizzo IP cambia. Facciamo un esempio: se la mattina stando a casa controlliamo le mail e poi andiamo a lavorare al bar e nel pomeriggio lavoriamo dall’ufficio, avremo utilizzato indirizzi IP diversi in ogni posizione.

2 – L’indirizzo IP può cambiare?

Sì, è possibile modificare l’indirizzo IP. Si può, ad esempio, richiedere al proprio fornitore di servizi internet. Oppure, anche un’operazione semplice come resettare il router di casa fa cambiare indirizzo IP.

3 – Due dispositivi possono condividere lo stesso indirizzo IP?

La risposta è complessa: due dispositivi possono condividere lo stesso indirizzo IP esterno (pubblico), ma non quello privato.

4 – Come si nasconde l’indirizzo IP?

Una VPN lo permette. Quando si usa una VPN, l’indirizzo IP esterno diventerà l’indirizzo IP esterno del server VPN anziché quello della nostra posizione. Facciamo un esempio: se il server VPN a cui siamo connessi si trova in Francia, a Parigi, il nostro IP esterno sembrerà connesso dalla capitale francese e la nostra attività online verrà inviata al server VPN tramite connessioni criptate e sicure.

Dunque, ora che abbiamo spiegato cos’è un indirizzo IP è tutto più chiaro? Se volete avere altre informazioni o avete dubbi contatteteci!