Analisi sito web: 3 strumenti di base

Il tuo sito web è finalmente online, pronto per essere visto dal pubblico.
Ma come capire se si è fatto un buon lavoro nell’ottimizzarlo per Google e gli altri motori di ricerca?

Come vi abbiamo già detto varie volte, la SEO è fondamentale nel determinare il successo di un sito web. (Voglia di un ripasso? Qui vi avevamo dato qualche consiglio utile e pratico a tema SEO)

Al giorno d’oggi  la SEO è un qualcosa a cui ogni web developer e copywriter presta grande attenzione: la competizione è sempre più alta, ed è proprio per questo che è importante mantenersi quantomeno al passo con i propri competitors in termini di posizionamento e ottimizzazione.

Eesistono numerose piattaforme e strumenti adatti ad analizzare un sito, che possono rendere l’analisi SEO di un sito e la valutazione delle sue prestazioni molto semplice.

In questo articolo vi suggeriamo i principali e più intuitivi strumenti per effettuare una corretta analisi sito web, per capire se ciò che è stato fatto è un buon inizio e quali sono invece gli aspetti da migliorare.

SEMrush

SEMRush - Analysez vos mots clés facilement - Agence SEO.fr

SEMrush è il più utilizzato fra i tool di analisi sito web, ed è facile capire il perché: permette di analizzare i siti web in maniera completa, mettendo a disposizione numerosi strumenti utili per studiare il traffico, le parole chiave per le quali è indicizzato e le sue performance lato SEO.

La piattaforma raccoglie informazioni sulle parole chiave online raccolte dai motori di ricerca Google e Bing, e rende disponibili metriche come il volume di ricerca e il costo per clic.

Pur essendo essenzialmente un tool a pagamento, può essere utilizzato gratuitamente per un massimo 10 operazioni al giorno, in seguito alla registrazione di un account.

Google Analytics

stephen phillips hostreviews co uk shr Xn8S8QU unsplash 1

Un altro tool fondamentale per analizzare l’andamento di un sito web è sicuramente Google Analytics.

Google Analytics è la piattaforma gratuita di Google, che serve per monitorare il traffico del proprio sito Web visualizzando statistiche dedicate principalmente ai visitatori e al traffico in modo semplice e intuitivo, selezionando i timeframe e le metriche che più ci interessano.

Google Analytics è utile in particolare per analizzare da dove provengono i visitatori del nostro sito, ovvero le fonti di traffico.

Oltre alla provenienza dei visitatori del nostro sito, sarà possibile analizzarne anche il comportamento all’interno del sito, ad esempio tramite il tasso di rimbalzo.

Un altro strumento utile collegato a Google Analytics è Google Search Console, tool ancora più specifico sull’analisi SEO.

Cosa misura Google Search Console?
  • Query: indica per quali keyword si posizionano le pagine del sito, in che posizione sono sulla SERP (la pagina dei risultati del motore di ricerca) e quanti click ricevono. Anche qui vediamo da quale area geografica provengono le visite e su che tipo dispositivi.
  • Controllo url: ci consente di monitorare lo stato delle singole url. 
  • Usabilità mobile: come performa il tuo sito da dispositivo mobile?

Test my site with Google

mobile onboarding 0

Ultimo ma non ultimo, Test my site with Google è uno strumento gratuito, utile per un analisi sito web sui dispositivi mobili, che al giorno d’oggi costituiscono la maggiore fonte di traffico.

In particolare, analizza la velocità del nostro sito e dà consigli pratici per la sua ottimizzazione SEO mobile, andando a individuare le maggiori problematiche.

Basterà solo inserire l’URL del vostro sito per ricevere un report gratuito sulle sue performance.

Questi sono solo alcuni strumenti di base per poter analizzare il vostro sito in maniera semplice e veloce, ma vi assicuriamo che – studiandoli adeguatamente – vi forniranno tutte le informazioni necessarie a comprendere il livello delle sue performance.

Per tutto il resto… ci sono i webmaster di Piano Sito Web!